Skip to main content

Il Web Designer: l’artigiano digitale che dà vita ai siti web

Il Web Design indica l’insieme delle attività di progettazione e design dell’interfaccia e dell’esperienza utente di prodotti per il web come siti, app, software online. Nasce nei primi anni ’90 con lo sviluppo del World Wide Web, quando inizia la creazione di siti web con interfaccia grafica per gli utenti.

Il Web Designer è un professionista esperto nella progettazione di interfacce, layout grafici e interattività per prodotti digitali come siti web, app, piattaforme online. Trasforma idee e concetti in esperienze visive emozionali e funzionali realizzando siti internet accattivanti e di facile utilizzo.

Differenza tra Web Designer e Web Designer Freelance

Il Web Designer può lavorare come dipendente all’interno di agenzie di comunicazione e marketing, oppure come modalità freelance offrendo i propri servizi come libero professionista.

I Web Designer dipendenti hanno in genere orari di lavoro standard, uno stipendio fisso e maggiori tutele e benefit come ferie, malattia e contributi previdenziali. Lavorano seguendo le direttive aziendali su progetti e clienti assegnati.

Diversamente, i professionisti Freelance sono autonomi e indipendenti.. Possono scegliere i progetti e stabilire le proprie tariffe, ma non hanno uno stipendio garantito né tutele contrattuali. Devono acquisire i clienti e occuparsi di fatturazione e contributi in autonomia. Hanno però maggiore flessibilità e possibilità di gestire il tempo come preferiscono.

Cosa fa il Web Designer

Un sito web è molto più di una semplice presenza online. È un’esperienza interattiva che può coinvolgere, informare e persuadere i visitatori. Dietro ogni sito web di successo c’è un web designer, una figura professionale che si occupa di progettazione e sviluppo di siti web accattivanti, funzionali e user-friendly.

Il processo di web design inizia con una fase di ricerca e pianificazione. Il designer si confronta con il cliente per comprendere  a pieno gli obiettivi del sito, il target di riferimento e i requisiti tecnici. Sulla base di queste informazioni, crea wireframe e mockup che definiscono la struttura, la navigazione e le funzionalità principali del sito.

Successivamente, il web designer realizza un mockup grafico che rappresenta visivamente l’aspetto del sito web. In questa fase, vengono definiti elementi e dettagli come palette di colori, la tipografia, le immagini e le icone, tenendo conto delle preferenze del cliente e dell’identità del brand aziendale.

Approvato il concept (la bozza definitiva), il web designer passa alla fase di sviluppo front-end. Utilizzando linguaggi di markup come HTML e CSS e di programmazione come Jquery e Java, il designer converte il design statico in un sito web bello, funzionale e responsive, ovvero in grado di funzionare correttamente su tutti i dispositivi, dai computer desktop agli smartphone.

Ma il lavoro del designer di siti web non si limita all’estetica. Deve anche assicurarsi che il sito sia user-friendly, accessibile e ottimizzato per i motori di ricerca. Applica i principi di usabilità e accessibilità per creare interfacce intuitive e inclusive, utilizzando una gerarchia visiva chiara, un contrasto adeguato e una navigazione ottimale. Ad esempio, assicurandosi che i pulsanti e i link siano facilmente identificabili e cliccabili, e che il sito sia navigabile tramite tastiera per gli utenti con disabilità motorie.

Inoltre, il Web Designer collabora con altri professionisti, come sviluppatori back-endcontent manager e specialisti SEO al fine di garantire che il sito web sia performante e ottimizzato per i motori di ricerca.

Web Designer chi è

Differenza tra Graphic e Web Designer

Il Web Graphic Designer e il Web Designer sono due figure professionali che operano nel settore della comunicazione digitale e del web design, ma ricoprono ruoli diversi e pur condividendo alcune competenze di base si distinguono per gli ambiti di applicazione, gli obiettivi e gli strumenti utilizzati. In parole semplici, mentre il graphic designer si concentra principalmente sulla comunicazione visiva per supporti di stampa e digitali, il web designer si occupa della creazione di esperienze online come i siti web.

Il graphic designer è un professionista della comunicazione visiva che utilizza elementi come loghi, immagini, illustrazioni e tipografia per trasmettere messaggi e suscitare emozioni. Il suo lavoro si applica principalmente a supporti di stampa come brochure, manifesti, packaging e pubblicità, ma può anche occuparsi di grafiche per social media o banner pubblicitari.

Diversamente, il web designer si occupa specificamente della progettazione di siti web e interfacce digitali. Il suo obiettivo è creare esperienze online accattivanti e funzionali, combinando competenze di design visivo con conoscenze tecniche di HTML, CSS e user experience (UX).

Mentre il graphic designer si concentra principalmente sull’estetica e l’impatto visivo, il designer di siti web deve considerare anche aspetti come l’usabilità, l’accessibilità e la funzionalità. Deve assicurarsi che il sito sia facile da navigare, si carichi rapidamente e sia ottimizzato per i motori di ricerca (SEO). Inoltre, il web designer deve tenere conto della responsive design, assicurandosi che il sito si adatti perfettamente a diverse dimensioni dello schermo e dispositivi.

Un’altra differenza tra graphic designer e web designer riguarda gli strumenti utilizzati. Mentre il graphic designer lavora principalmente con software di grafica vettoriale come Adobe Illustrator e di editing di immagini come Photoshop, il web designer utilizza anche strumenti specifici per il web design e piattaforme di sviluppo siti web come WordPress e Shopify.

In conclusione, sebbene il Graphic designer e il Web designer condividano alcune competenze di base nella creazione di elementi visivi, hanno obiettivi e responsabilità diverse. Il graphic designer crea asset visivi con l’obiettivo di comunicare messaggi e suscitare emozioni. Il web designer, invece, si concentra specificamente sulla progettazione di esperienze digitali coinvolgenti, user-friendly e tecnicamente solide.

Professionisti che affiancano i Web Designer

Il lavoro del web designer si inserisce all’interno di un processo che coinvolge diverse figure professionali con competenze complementari. La creazione di un sito web di successo è come la costruzione di una casa: richiede un team di professionisti qualificati che lavorano in sinergia per raggiungere un obiettivo comune.

Uno dei principali collaboratori del web designer è lo sviluppatore web, o web developer che si occupa della parte tecnica del sito, scrivendo il codice che lo fa funzionare. Lavorando con linguaggi come HTML, CSS, JavaScript e PHP, lo sviluppatore web crea la struttura, l’interattività e le funzionalità del sito, assicurandosi che sia stabile, sicuro e performante.

Un altro professionista è il content strategist, che si occupa di pianificare, creare e gestire i contenuti del sito, assicurandosi che siano pertinenti, coinvolgenti e ottimizzati per i motori di ricerca. Il content strategist collabora con il web designer per creare un’esperienza utente coerente e persuasiva, dove il design e i contenuti si completano a vicenda.

Un’altra figura è costituita dal SEO specialist, ovvero colui che si occupa di ottimizzare il sito per i motori di ricerca, in modo che sia facilmente trovabile dagli utenti interessati. Questo professionista collabora con il web designer e il content strategist per creare un sito ben strutturato, con contenuti pertinenti e parole chiave strategiche.

4 buoni motivi per diventare un Web Designer

Scegliere la carriera di web designer presenta diversi vantaggi. Ecco quattro buoni motivi per intraprendere questa professione:

  • È un lavoro creativo e stimolante per chi ama arte, design e tecnologia
  • Consente di lavorare in un settore innovativo e in continua evoluzione
  • Offre flessibilità sia da dipendente che da freelance
  • Permette di imparare competenze digitali versatile spendibili in diversi campi
  • C’è molta richiesta da parte di aziende ed agenzie web di questa figura professionale
  • Si può lavorare da remoto con possibilità di progetti internazionali

Come diventare Web Designer

Per diventare un Web Designer, è necessario padroneggiare gli strumenti di progettazione grafica come Photoshop e Illustrator, le tecnologie HTML e CSS, e comprendere le dinamiche e le logiche della navigazione online.

  • Studia: non è necessario avere una laurea in design o informatica, ma è fondamentale avere una solida base di conoscenze teoriche e pratiche. Corsi online, libri e formazione in aula sono ottimi metodi per imparare.
  • Fai esperienza sul campo: realizza siti web per amici, familiari o personali per mettere in pratica quanto studiato.
  • Specializzati: scegli un’area specifica del Web Design (UX design, UI design, motion design, ecc.) e approfondisci le tue competenze in quel settore.
  • Rimani aggiornato: il web design è un settore in continua evoluzione. Segui blog, forum e siti di riferimento per stare al passo con le novità e migliorare continuamente le tue competenze.
  • Costruisci una rete di contatti: partecipa a conferenze ed eventi sul Web Design, incontra persone che condividono la tua passione e che potrebbero diventare collaboratori o clienti.
  • Impara a promuoverti: crea un portfolio online e promuovi le tue abilità sui social come Linkedin.

Corsi di Laurea per Web Designer in Italia

Per diventare web designer le facoltà universitarie più indicate sono Design, Informatica e Comunicazione. Ottime anche Accademie di Belle Arti o Istituti Superiori che preparano alla professione di grafico.

Al giorno d’oggi, non esiste ancora un percorso di Laurea specifico per diventare Web Designer, tuttavia sono disponibili diversi corsi di formazione su UX/ UI, HTML, CSS e Javascript che aiutano gli aspiranti Web e Graphic Designer a diventare professionisti del web e a saper utilizzare piattaforme di sviluppo siti internet come WordPress.

In Italia ci sono molte scuole e programmi di formazione che offrono corsi di Web Design. Eccone alcuni:

  • Università degli Studi di Milano: Questa università offre un corso di laurea in “Design e Comunicazione Multimediale”, che include una specializzazione in web design.
  • Istituto Europeo di Design (IED): Questa scuola di design ha sedi in diverse città italiane, tra cui Roma, Milano e Torino. Offre una serie di programmi di web design, tra cui una laurea in “Interactive Design” e un master in “Web Design e Comunicazione Digitale”.
  • Politecnico di Milano: Questa università tecnica ha un Dipartimento di Design che offre una serie di programmi di web design e comunicazione digitale, tra cui una laurea in “Design e Art Direction” e un master in “Design per la comunicazione digitale”.
  • Università degli Studi di Torino: Questa università offre corsi di web design come parte della sua laurea in Scienze della Comunicazione.
  • Università di Bologna: Questa università offre corsi di web design come parte della sua laurea in Scienze della Comunicazione.

Come trovare lavoro come Web Designer

Per trovare lavoro come web designer bisogna costruirsi un portfolio qualificato, utilizzare siti specializzati e social network, partecipare a concorsi di progettazione e farsi notare da agenzie ed aziende.

I Web Designer sono impiegati da molti tipi di datori di lavoro, tra cui società di progettazione di sistemi informatici, editori di software, società di consulenza tecnica e di pubblicità.

In genere, un Web Designer inizia la sua carriera come dipendente per apprendere tecniche e metodologie e per iniziare a creare la propria rete di contatti.

Sei un Web Designer e stai cercando lavoro? Ecco alcune consigli veloci che possono esserti utili:

  • Cerca offerte di lavoro pubblicate sui siti di annunci come Indeed o LinkedIn.
  • Iscriviti ai siti di freelance come UpworkFiverr.
  • Crea un portfolio online dove mostrare i propri lavori e condividerlo sui social media o sui siti specializzati.
  • Partecipa a eventi o a gruppi online dedicati al Web Design.
  • Contatta direttamente le Web Agency per proporre i propri servizi.

Quanto guadagna un Web Designer

Lo stipendio di un Web Designer dipende da vari fattori, come titolo di studio, competenze, esperienza, specializzazione, zona geografica e tipo di contratto. In generale, i Web Designer che lavorano a tempo indeterminato per aziende o agenzie web possono guadagnare tra 20.000 e 40.000 euro all’anno.

Web Designer quanto guadagna

Web Design e siti web di successo

Nel mondo del Web Digital Marketing il sito internet rappresenta l’unico vero asset aziendale dal momento in cui il flusso di utenti che proviene da annunci pubblicitari, email marketing e promozione sui Social confluisce sempre sul sito web.

Il Web Design sviluppato dai professionisti ti permetterà di migliorare il rapporto prestazioni e conversioni dei canali Web Marketing. Per scavalcare i competitor e migliorare le conversioni è necessario far realizzare il sito web in chiave SEO da Web Designer esperti in Marketing e comunicazione Digitale.

Hai bisogno di un Web Designer?

Ciao sono Leonardo Spada, Web Designer Freelance. Se hai bisogno e stai cercando un Web Designer SEO sappi che sono in grado di svolgere tutte le attività necessarie per la realizzazione del tuo sito web aziendale di successo, del tuo blog o del tuo negozio online. Il mio concept di Web Design renderà unico nel suo genere il sito web per la tua azienda, esprimendo al meglio ciò che il tuo Brand rappresenta.

Parlami del sito web che hai in mente di realizzare e di ciò che desideri ottenere. Successivamente sarò in grado di stipulare un preventivo/contratto fatto su misura per te, che includerà: la progettazione e lo sviluppo del sito web, le tempistiche e i costi.

La prima Consulenza è gratuita, ma ti garantisco che potrai ottenere delle preziose informazioni. Scrivimi da questa pagina oppure contattami al numero: 3913725240.

Leonardo Spada

Web Designer & Consulente SEO Freelance. Mi occupo di Web Design e posizionamento su Google per diverse realtà aziendali e liberi professionisti curando nei minimi particolari il progetto web dalla pianificazione alla realizzazione.